• Danny Caprio

To The Last Tree Standing (ITA-ENG)




To The Last Tree Standing dir. by. Edward Porembny & Aia Asè


Il naturale insediamento dell'uomo nella natura è, spesso e volentieri, causa di tremendi disastri studiati ad hoc per mettere in pericolo se stesso e tutto ciò che gli ruota intorno. Questo mio inizio "avvelenato" è volutamente scritto per presentare il minuzioso articolo odierno che, finalmente, si concentra su un documentario di nuova matrice, ben lontano dagli infiniti documentari che trattano lo stesso tema (immigrazione, villaggi africani ecc...). To The Last Tree Standing è davvero un qualcosa di nuovo, di diverso, di elegante e di profondo, ha un suo dovere morale, una sua storia e una capacità di coinvolgimento notevole. To The Last Tree Standing è supportato da Greenpeace Polonia, è un veliero che solca i mari della salvaguardia della natura con due capitani di eccezione, i suoi registi: Aia Asé & Edward Porembny.

Il documentario ha come soggetto la foresta di Białowieża, l'ultima foresta vergine europea in un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO. Quando il governo polacco ha autorizzato il disboscamento, era necessario il sostegno di nuovi gruppi di attivisti. Una copia digitale dell'area è stata realizzata a #Minecraft il famoso gioco per tutte le piattaforme digitali: un'area di 700 kmq copiata da immagini satellitari con oltre sette milioni di alberi progettati su misura. Una volta diventato un successo, è stato portato via, dando al pubblico un assaggio di ciò che avrebbe provato a perdere la vera foresta. Sensibilizzazione. Erudizione. Non sono termini utilizzati per fare clamore, ma sono i messaggi che #ToTheLastTreeStanding lancia allo spettatore, inducendolo a comprendere l'importanza della natura in contrasto con le corrotte leggi politiche.


Edward Porembny


Aia Asè

Il lavoro di Edward Porembny ha subito riscosso notevole successo, supportato anche da uno studio della fotografia eccellente (il merito è condiviso con il direttore della fotografia Aia Asè, che ha fatto un lavoro eccezionale) e a un utilizzo delle inquadrature che permettono la totale immersione nella foresta di Białowieża.

Al Cannes Lions International Festival of Creativity hanno vinto 3 Leoni d'oro, 3 Leoni d'argento e 7 Leoni di Bronzo più una serie di altri titoli e nomination. Un vero trionfo!



Vi lasciamo alle bellissime immagini di questo documentario invitandovi a visionarlo al più presto nell'attesa che possa avere anche la sua premiere, in esclusiva, qui in Italia.



REVIEW ENGLISH





The natural establishment of man in nature is, often and willingly, the cause of tremendous disasters studied ad hoc to endanger himself and everything that revolves around him. This "poisoned" beginning is deliberately written to present today's meticulous article which, finally, focuses on a new matrix documentary, far from the endless documentaries that deal with the same theme (immigration, African villages, etc.). To The Last Tree Standing is really something new, different, elegant and profound, has its own moral duty, its history and a remarkable capacity for involvement. To The Last Tree Standing is supported by Greenpeace Poland, it is a sailing ship that furrows the seas of the preservation of nature with two captains of exception, its directors: Aia Asé & Edward Porembny.




The documentary is based on the Białowieża forest, the last virgin European forest on a UNESCO World Heritage site. When the Polish government authorized deforestation, support for new activist groups was needed. A digital copy of the area was made at #Minecraft the famous game for all digital platforms: an area of ​​700 square kilometers copied from satellite images with over seven million custom-designed trees. Once it became a success, it was taken away, giving the public a taste of what it would have been like to lose the real forest. Sensitization. Erudition. These are not the words used to shout, but they are the messages that #ToTheLastTreeStanding launches to the viewer, inducing him to understand the importance of nature in contrast with the corrupt political laws.


The work of Edward Porembny has been very successful, also supported by a study of excellent photography (the merit is shared with the director of photography Aia Asè, who did an exceptional job) and a use of the shots that allow the total immersion in the Białowieża forest.




At the Cannes Lions International Festival of Creativity they have won 3 Golden Lions, 3 Silver Lions and 7 Bronze Lions plus a series of other titles and nominations. A real triumph!

We leave you to the beautiful images of this documentary inviting you to see it as soon as possible waiting for it to have its premiere, exclusively, here in Italy.



0 visualizzazioni