• Danny Caprio

Lazzaro di Paolo Pisoni

Non conoscerai mai davvero una persona nel suo più profondo Oceano interiore, le correnti del bene e del male si scontrano e si miscelano in questo Noir low budget di Paolo Pisoni, interamente girato a Genova. Lazzaro è uno scorcio della nostra realtà, uno spaccato di vita quotidiana che i nostri occhi fanno "finta" di non vedere; eppure il film è vivo, intenso, drammaticamente coinvolgente. Per usare un'espressione di Cinema Italiano (www.cinemaitaliano.info): Chi sono le brave persone cattive?

Una contrapposizione che in effetti è il fulcro del film di Pisoni. Lazzaro è il protagonista che rappresenta l'ago della bilancia tra il bene ed il male, tra il lavoro umile e il lavoro sporco. Lavoro "sporco" appunto è il centro nevralgico del film, poichè Lazzaro si occupa di pulizie ma "pulisce" anche le più fatiscenti scene del crimine cancellando ogni traccia. Lo stile del film è un noir retro con gradazioni del bianco e nero, accrescendo così il pathos dello spettatore che vive con Lazzaro i percorsi e le scelte di vita, i pendii della moralità. Lazzaro è un film che ti prende pian piano, senza forzature, non ha grandi velleità ma racconta una storia di vita reale che trae spunto da personaggi del Mainstream tarantiniano. L'ottimo lavoro di Paolo Pisoni dimostra che non servono cifre esagerate per creare un buon film, serve passione e professionalità.




...racconta una storia di vita reale che trae spunto da personaggi del Mainstream tarantiniano...
0 visualizzazioni