• Danny Caprio

Girare un film con iPhone - guida

Aggiornato il: 13 giu 2018

Chiunque, tra gli amanti del Cinema, ha sempre pensato di girare un film basandosi sulle proprie idee e sui propri sogni. Sogni che spesso rimangono tali quando ci si scontra con la realtà che ci presenta una lunga lista di cose da acquistare e personale da avere. Girare un film (corto o lungo che sia) non è semplicissimo ma nemmeno difficile come scalare l'Everest, ciò che serve è tanta (ma tanta) pazienza ed un pizzico di creatività. Prima di cominciare ad entrare nel dettaglio della nostra guida vorrei aprirvi un pò le menti con qualche chicca, ovvero film girati con iPhone che sono diventati famosi (c'è chi ha vinto un Oscar tra questi).


«Penso che l'iPhone sia il futuro. Chiunque vedrà questo film non avrà idea dei retroscena della produzione, ovvero che è stato girato con un telefono». A parlare è Steven Soderbergh, regista statunitense che ha appena girato un horror interamente con un iPhone. Classe 1963, Soderbergh è uno dei più acclamati cineasti americani, dalla sua ha film come Erin Brockovich, Traffic, Ocean's Eleven, Solaris e ora ha voluto mettersi alla prova con #Unsane.


una scena del film Unsane

Terrificante fin dal trailer, la nuova pellicola con Claire Foy non vuole essere una sperimentazione ma una conferma della potenza dei dispositivi mobili nel mondo odierno. «Utilizzare l'iPhone è stata una delle esperienze più liberatorie che abbia mai avuto come regista e che continuo ad avere. Le sensazioni che ho provato un minuto dopo l'altro sono state così significative che, per me, questo è da considerarsi come un nuovo capitolo», prosegue il regista.

Sean Baker, autore di Un sogno chiamato Florida, ha girato con un iPhone il suo precedente film, #Tangerine. Storia di una prostituta transgender che cerca il protettore che le ha spezzato il cuore. Tra i film girati con un iPhone possiamo annoverare inoltre Sugar Man. Il documentario premiato con l’Oscar racconta la ricerca di Sixto Rodriguez, un musicista americano creduto morto. Il regista Malik Bendjelloul iniziò a girarlo in Super 8 per dargli un’aura vintage. Ma, finiti i soldi, decise di ricorrere a un’app iPhone chiamata 8mm Vintage Camera.

Dopo questo breve excursus è bene inoltrarsi nei dettagli per sviluppare un film degno di nota (possibilmente partecipante a Festival dove l'interesse per il mobile è alto: MedFF, RedCorner, SIFF, Mobile Challenge...).


Tipologia di Smartphone


In generale gli iPhone vanno benissimo ma dipende quali. Ci sono due variabili da considerare: la capacità di storage (memoria interna) e la qualità video. Se avete un iPhone 5-6-6s usate l'effetto sorpresa, ovvero aiutatevi con dei software come iSupr8 o VintageCamera o VHS per "mascherare" la resa video. Puntate sull'originalità del video e della trama piuttosto che in panorami mozzafiato che al minimo calo di luce renderebbero l'immagine ricca di rumore. Con gli iPhone 7-7s-8 ed X invece andate già su livelli Pro (almeno per i telefoni...).





Strumentazione


A tenere in mano un cellulare ci riesco anche io. Ma così non si fanno i film. Volete l'effetto #ParanormalActivity ? Bene, usate la steadicam per cellulari. Su Amazon ne troverete di diversi tipi che vanno dai 25 euro fino ai 300.


<iframe style="width:120px;height:240px;" marginwidth="0" marginheight="0" scrolling="no" frameborder="0" src="https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=theblogdc-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B07D1JGB1V&linkId=da4d6e7dd1a259ea2d8fafd56644fb4f&bc1=FFFFFF&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr">

</iframe>


Steadicam

E' utile anche per le scene in piedi in modo da evitare il tremolio tipico dei cellulari.


Altro elemento indispensabile: il carrello. Non possiamo avere immagini statiche, è giusto dare un movimento per non rendere soporifero il nostro film. Ci sono dei #dolly (carrelli) motorizzati su Amazon al di sotto dei 50 euro.




Dolly per iPhone

Infine, assolutamente un MUST HAVE: il treppiedi! Questi tre elementi vi daranno il minimo di effetto cinema. Potreste usare anche i drone ma andremmo troppo oltre come budget.

Ricordo, inoltre, che vendono delle lenti adattabili agli smartphone per usare effetti come il grandangolo, le macro e wide.


Infine le Luci!!!! Comprate delle luci anche a LED con batteria. Costo? Meno di 20 euro.


App


Eccoci al nodo cruciale, con quale App riprendere? Nonostante sugli iPhone di ultima generazione la fotocamera è ottima vi consigliamo vivamente iMovie. Per i meno esperti e con meno budget può essere utile perchè potreste editare e montare il vostro capolavoro.


Durata del film


Tutti partono col presupposto di tirar giù un film da 90/100 minuti. Non va bene. Esaminate bene i vostri vincoli e le vostre risorse. A volte è preferibile dedicarsi ad un corto e farlo bene piuttosto che cimentarsi in provetti Spielberg e fare un brutto lavoro. Inizialmente un prodotto da 5/15 minuti andrà più che bene per testare le vostre potenzialità.





L'idea


Questo è davvero lo snodo principale, bisogna avere l'idea della trama e rappresentarsela visivamente in testa. A volte basta una buona fase per creare un piccolo capolavoro. Io cominciai con Dark Red Blood #darkredblood (vincitore per ben 2 volte negli Stati Uniti) come un progetto sperimentale. Un serial killer che, attraverso degli effetti in super8, ha reso il mio iPhone 5 una cinepresa da cinema. Ragionateci su e sfornate la miglior soluzione possibile anche in base alle vostre capacità (inutile voler girare un film ai Tropici quando si è in Montagna).


Post Produzione ed Editing


Ed è qui che si conclude la nostra avventura. Alla fine del film bisognerà legare le scene tra di loro, editarle ed aggiungere i suoni. In poche parole bisogna lavorarci nuovamente su. Wondershare, Adobe Premiere o Final Cut X. Se volete un prodotto Semi Pro o Pro utilizzate gli ultimi due. Altrimenti limitatevi ad iMovie...


La prossima volta parleremo di come fare le scene e scegliere le location giuste







ISCRIVITI AL BLOG E VINCI UN iPHONE 8

533 visualizzazioni