• Danny Caprio

Fuori/Dentro quando il Teatro detta le sue leggi



Da qualche tempo al MEDFF mancava il Made in Italy rispetto all'enorme mole di progetti presentati dai vari artisti internazionali. Poche iscrizioni del Bel Paese avevano portato i giudici a considerare l'Arte italica come un qualcosa di involuto e sempre meno presente alle "battaglie" con i colleghi stranieri. Numeri alla mano, circa 6500 progetti presentati nel 2019 al MEDFF di cui "solo" 100 italiani.

In tempi come questi, con il Covid 19 che ha ridisegnato il nostro modo di vivere, si è pensato di andare a scovare i progetti cinematografici e teatrali in rete. Perchè l'attività della giuria non è solo quella di saper giudicare, ma ha l'onere (ed anche l'onore a volte) di identificare potenziali novità e creature artistiche pronte a far accendere la lampadina della valorizzazione.




Ed è stato quasi fortuito l'incontro con Luca Guerini che con il suo brand SKENEXODIA riesce a fornire un nuovo modello di teatro capace di coinvolgere e riprendere quanto di più maestoso esista nella recitazione. Luca Guerini è un innovatore, si slega dalle vecchie tradizioni per portare qualcosa di nuovo senza cercare strade con troppi eccessi. Intelligenza emotiva e capacità di comunicazione, lo rendono immune dalle influenze (scusate il gioco di parole in questo periodo storico...) narcisiste di pseudo artisti che si riversano oggi nel teatro (volutamente con la "t" minuscola) e domani in tv. Alternando fischi e fiaschi silenti, troppo silenti poichè valutati dalle lobby personali.

Luca, invece, è di un altro mondo. Segue la sua strada che è il connubio tra cielo e mare, tra arte e lettere, un Universo di eleganze e idee che segue tre coordinate: testa, cuore ed occhi. Perchè l'impatto visivo nelle opere di Guerini è un elemento cardine non prescindibile dalle altre due variabili. La giuria ha valutato Fuori/Dentro come un'opera teatrale che dal palcoscenico vola sul video; tutto è correttamente dosato, dai tempi ai modi, dal saper parlare al saper recitare prendendosi sia lo schermo che l'attenzione dello spettatore. Arte è anche questo, saper dare un'anima a un'idea trasferendola in uno spazio, privo delle leggi fisiche, comunicazionale alternativo. Fuori/Dentro vince il titolo di Best Project 2020 MEDFF, un grande passo avanti per il Cinema e l'Arte italiana.





Ottimo, questo è un mio pensiero conclusivo, anche il cast e il corto THE AUDITION diretto sempre da Guerini. Speriamo di parlarne più avanti intervistando parte del cast direttamente.


0 visualizzazioni